spot vodafone con bruce willis per la partnership sky online

ci sono spot brutti

e spot molto brutti

alcune citazioni dal copione:

“ma venga che qui di fibra ce n’è”

“ma è mio marito che dovrei scaricare”

Senza nome

Annunci

tu mettici un animale che va sempre bene

un grazie di cuore a creativi, comunicatori e committenti.

ancora una volta dimostrate di avere grande considerazione dei consumatori delle persone, del loro tempo e della loro intelligenza.

la nuova campagna vodafone con la foca monica (ripeto: foca monica) lo dimostra.

il punto non è l’uso degli animali (visto che sono un fan della serie di spot brioschi col cinghiale) ma del personaggio insulso e antipatico, voce stridula della littizzetto, “storia” e realizzazione ignobili.

comunque, per i meno scettici, ci sono serissime possibilità di divertirsi interattivamente ad aiutare Monica a risolvere i suoi dilemmi.

ps: tempo fa mi aveva colpito questo semplice spot per vodafone square.
semplice, appunto, non pretenzioso, ma efficace.

gif this!

gif this - 10 e lode

sul “ritorno” dei (delle?) gif ne hanno parlato in molti, ma il pulsante “gif this” su un video è la prima volta che lo vedo …

grande idea per i VMA 2013 che fa parte della strategia per ripensare e integrare l’esperienza di broadcasting, mobile, web e social media.

il tutto con relativo gif wall e premio giffie award (su tumblr, ovviamente 😉 )

giffie award mtv vma 2013

e noi qui a pensare che mettere jovanotti  lorenzo sulla rai in prima serata e buttare lì un hashtag sia una cosa così avanti…

vodafone square – nuoto

ho visto questo spot di vodafone square un paio di volte

solitamente le pubblicità delle compagnie telefoniche sono abbastanza deprimenti – se non deficienti – e anche questa non brilla certo per originalità, ma almeno:

1) non sfrutta l’immagine femminile

2) non rappresenta i giovani come completi cerebrolesi

3) non ha un motivetto molesto e ripetitivo

4) punta sull’amicizia e sul divertimento “creativo”, che strappa un sorriso e genera un minimo di empatia

5) simula un user-generated content, ma senza esagerare, rendendolo adatto anche per la tv

6) non c’è un testimonial imbarazzante

7) il claim “Il bello è raccontarlo subito agli amici” è diretto, positivo e chiaro, senza la pretesa di essere furbetto o ammiccante

ovviamente vodafone non si è risparmiata qualche caduta di tono nella campagna per square e sinceramente mi pare criptico il significato delle icone che accompagnano la comunicazione, che sembrano messe lì tanto per richiamare la grafica “social”

i “consumatori” secondo i creativi (e i brand)

deficienti decerebrati (praticamente gli zombie di Romero) che, non avendo un tubo da fare tutto il giorno, corrono dietro ad un rotolo di carta igienica.

piuttosto veritiera invece la rappresentazione della qualità e dello spessore delle notizie lanciate dai mezzi di informazione.

la news sul rotolone infinito non sfigurerebbe in un sommario di Tg1/Rete4/Studio Aperto accanto a malanni di stagione, meteo, freak assortiti e vaccate da youtube.