annunci di lavoro makretingh

si leggono certe robe in giro…

Le nuove risorse saranno inserite in un ambiente lavorativo impareggiabile

 

Annunci

di come molti pensano che i “clienti” siano una razza a parte e non usino twitter

capita spessissimo di vedere su twitter sfoghi contro il “classico” cliente rompicoglioni/incompetente.

niente di grave – anzi – i risvolti sono spesso molto divertenti, visto che prima o poi saremo tutti clienti terribili (e fornitori terribili … )

la cosa che mi lascia molto perplesso è:
ma chi scrive sta roba usando un profilo pubblico come sfogatoio, pensa davvero che i “clienti” non li tengano d’occhio ?

per qualche esempio basta cercare su twitter “cliente chiede

non di solo start-up

da diversi anni è impossibile non sentir parlare di “incubatori”, “facilitatori”, “acceleratori” per start-up.

niente di male (a parte i nomi ridicoli di cui sopra), soprattutto perché offrire supporto a chi vuol far partire un’attività è solo positivo.

ma a volte sembra che l’italia sia popolata solo di start-up, non di aziende che quella fase l’hanno già superata e che devono crescere, rinnovarsi, consolidarsi e strutturarsi per non finire nel cimitero delle ex-start-up.

forse questo mercato genera meno indotto di quello delle start-up?

a sproposito di marketing

leggo terrificanti annunci di lavoro in cui si cerca (contemporaneamente) un addetto commerciale e responsabile marketing, centralinista e addetto marketing, redazione offerte e addetto comunicazione, e così via

la funzione marketing è talmente incompresa e sconosciuta, che viene agganciata come un’appendice ad altre funzioni, nominata soltanto perché “vuol dire tutto e niente” … *

questo è indicativo dell’arretratezza di certi imprenditori e ricorda, a chi opera in questo ambito, che bisogna imparare a schivare queste mine vaganti

* per non parlare di chi pensa che comunicazione e marketing siano la stessa cosa … ma questa è un’altra (lunga) battaglia