spot vodafone con bruce willis per la partnership sky online

ci sono spot brutti

e spot molto brutti

alcune citazioni dal copione:

“ma venga che qui di fibra ce n’è”

“ma è mio marito che dovrei scaricare”

Senza nome

Annunci

falqui: basta la parola? no che non basta

si è ripresentato in radio uno spot istituzionale falqui.

lo trovate nella sezione “comunicazione” del loro sito e credo meriti un ascolto (solo uno però), poiché molto istruttivo (qui l’mp3).

in pratica è la lettura di un lungo, noioso e soporifero comunicato stampa da parte dell’AD giovanna montanari, che apre con un bel “buongiorno a tutti”, impostando così da subito il tono del messaggio e prosegue leggendo un temino aziendale.

essere “istituzionali”, parlare della  propria storia e della propria azienda non vuol dire essere pallosi e auto-referenziali.

e per fare uno spot radio non bastano le parole.

enel, #guerrieri, retorica e lacrimucce

enel dice che cerca i

#guerrieri della vita quotidiana.
Raccontare l’Italia attraverso le storie comuni della vita di ogni giorno.
Enel invita descrivere e condividere sfide, fatiche e speranze che accomunano milioni di persone che vivono nel nostro Paese.

enel_guerrieri

forza guerrieri, raccontate qui le vostre battaglie, che magari ci scappa anche la bicicletta elettrica

nel frattempo, su twitter …

vodafone square – nuoto

ho visto questo spot di vodafone square un paio di volte

solitamente le pubblicità delle compagnie telefoniche sono abbastanza deprimenti – se non deficienti – e anche questa non brilla certo per originalità, ma almeno:

1) non sfrutta l’immagine femminile

2) non rappresenta i giovani come completi cerebrolesi

3) non ha un motivetto molesto e ripetitivo

4) punta sull’amicizia e sul divertimento “creativo”, che strappa un sorriso e genera un minimo di empatia

5) simula un user-generated content, ma senza esagerare, rendendolo adatto anche per la tv

6) non c’è un testimonial imbarazzante

7) il claim “Il bello è raccontarlo subito agli amici” è diretto, positivo e chiaro, senza la pretesa di essere furbetto o ammiccante

ovviamente vodafone non si è risparmiata qualche caduta di tono nella campagna per square e sinceramente mi pare criptico il significato delle icone che accompagnano la comunicazione, che sembrano messe lì tanto per richiamare la grafica “social”